Sale!

C’era una volta un passero

$ 9.500 $ 7.600

Descripción

Un unico filo conduttore lega le tre parti di “questo piccolo capolavoro, nato sotto il segno della grande tradizione (latino)americana del racconto”: il rapporto unico, delicato e complesso tra un padre e una figlia adolescente. Sullo sfondo, la dittatura e i suoi fantasmi, osservati e vissuti dalla prospettiva ingenua di una ragazzina, costretta a crescere tra gli assordanti silenzi e i cupi segreti della propria famiglia.

In questo libro figurano storie e voci che Alejandra Costamagna ha cercato per tutta la vita. C’era una volta un passero è la migliore introduzione a una delle opere più solide e meravigliose e personali della letteratura cilena contemporanea. Alejandro Zambra

Come reagisce una adolescente di fronte ai chiaroscuri, ai misteri e alle indecisioni degli adulti? Due grandi virtù di queste storie sono la fedeltà dell’autrice ai sentimenti e alle opinioni della sua protagonista adolescente e la capacità di vincolare situazioni emotive al contesto sociale negli anni del processo militare in Argentina e in Cile.
Hebe Uhart

“Una madre è una foto sul muro di una casa; un primo piano di famiglia felice. Una madre è un orologio, dice un padre. Non sapete quanto può essere perniciosamente bello un padre. Oggi porterà una figlia al porto. Sarà un Natale diverso. Cammineranno lungo il molo fino alla piazza della dogana senza badare al vento che gela le ossa. In lontananza vedranno il bagliore degli incendi ed è probabile che il fuoco li farà addirittura ridere.” [Lancette d’orolog